Recupero dati da hdd danneggiati

Facciamo il recupero dei dati soltanto per quanto riguarda HDD (hard disk drive) per PC e notebook, nei casi di danneggiamento fisico dell’HDD meno gravi, ossia quando l’HDD ci viene portato ai primi segnali di malfunzionamento o rottura, quindi nei casi in cui non è necessario o indispensabile rivolgersi ad una azienda di recupero dati che utilizza una “camera bianca” per le eseguire le operazioni, per esempio di smontaggio e sostituzione di alcune parti (come la testina meccanica), sull’HDD.

Nei casi più gravi infatti, occorre ricorrere all’impiego di una camera bianca in quanto anche la fabbricazione stessa dell’hard disk viene fatta in un ambiente con tali caratteristiche, le quali consentono la non contaminazione delle parti meccaniche dell’hard disk. Una Camera Bianca è un 
ambiente di lavoro asettico in cui l’aria è dalle 10.000 alle 50.000 volte più pulita dell’aria normale. Se interessati potete rivolgervi a noi per richiedere informazioni.

HDD tradizionali vs SSD

Da un po’ di tempo sono presenti in commercio (e quindi è possibile optare per) gli SSD, hdd a stato solido, i quali sono hdd che, essendo esclusivamente di natura elettronica ossia non hanno alcuna componente meccanica, che è una parte abbastanza delicata degli hdd tradizionali, presentano una serie di vantaggi tra cui:

  • maggiore velocità nel caricamento di programmi e sistema operativo,

  • maggiore autonomia della batteria di un notebook in quando l’SSD consuma meno per il funzionamento,

  • minore delicatezza nello spostamento da acceso del notebook (è molto meno delicato anche nel caso il notebook prenda degli urti), e quindi molto meno rischioso che l’SSD si guasti con la conseguente perdita dei dati in esso memorizzati).